S/H

Worldwide Fuffa.

Posted in Senza categoria by sarah on giugno 14, 2008

Luccicanti e perfettamente impomatati finchè vuoi, ma a vederli nei panni dei genitori a me sembrano un po’ tutti reduci da una qualche drammatica esperienza cruciale, di quelle da “schianto duro contro la realtà”, tipo un piccolo Vietnam personale, un susseguirsi di notti insonni e liquami umidicci ovunque.

Guarateli qua.

Tralasciando le celebrità di secondo piano che portano la prole all’anteprima di Shrek terzo sperando di rimendiare qualche ruolo da sit-com non divertente grazie all’impagabile capacità di simulare una paralisi facciale, ci troviamo di fronte ad una sfilza di sguardi corrucciati, fronti rugose, sofferenze sovraesposte.

Tobey Maguire, per dire, io non lo avevo neanche riconosciuto, mi ha talmente impressionato che ho passato una mezz’ora buona alla ricerca di quell’immagine su Getty Images perchè volevo farci un fotomontaggio con la divisa da soldato, uno sfondo un po’ “trinceale” e il compagno John morente fra le braccia al posto della figlia. Poi non l’ho trovata, ma tanto non dovete fare un grosso sforzo d’immaginazione, dal suo volto pulito le brutture che ha dovuto subire emergono con una tale limpidezza da non lasciare dubbi, il ragazzo ha visto cose che noi umani non possiamo nemmeno immaginare.

[p.s. avevo anche una lettura alternativa per Tobey: Philadelphia 2, e vi lascio immaginare, però poi finivo per dire cose un po’ troppo brutte secondo me.]

Tom Cruise e Veronica Logan. In realtà se ci pensate è tutto molto più logico, Tom ha incontrato lei e si è messo in testa di sposarla, e per un po’ l’ingenua Joey Potter pareva anche presa bene, poi è successo di nuovo, lo stesso copione, le donne non lo accettano per quello che è, lo guardano male quando si mette la tunichetta da rituale, annuiscono senza troppa convinzione ai suoi sermoni, lo mandano a cagare quando accenna alla storia della riverginizzazione…e allora che ha fatto lui, rendendosi conto che forse era un po’ troppo ambizioso cercare di addomesticare quella di questo film qui [che io ho visto, e non so quanti di voi possono dire lo stesso], si è preso la sosia nostrana, ovvero quella di questa soap opera qui. Tanta cordialità e poche pretese, il matrimonio ideale. La figlia poi crescerà in perfetto allineamento estetico con la madre, e all’età di sedici anni verrà data in sposa a David Miscavige, che a sua volta la condividerà con gli altri pezzi grossi del Religious Technology Center.

Il marito di Gwen Stefani è solo molto fortunato. La didascalia della foto fa pensare che i due siano nuovamente in dolce attesa. Ma forse Gavin aveva solo mangiato un po’ troppo a pranzo! Hi-hi! [sorrisino malizioso, smile allusivo –> ; ) , che birbantella che sono!]

Barack Obama fa scompisciare sua figlia, bene, bravi…

Grey’s Anatomy non lo guardo…

Seal e Heidi Klum si baciano in perfetta simmetria in uno scenario quantomeno ambiguo, la rete rossa di plasticaccia fa pensare che siano andati in visita con tutta la famiglia a un qualche cantiere hollywoodiano, per svolgere le mansioni di consolunza sgradita e supervisione fastidiosa da noi comunemente portate avanti dagli umarells; la strana mascherina del figlio potrebbe invece far parte di una pseudo-carnevalata molto approssimativa, del tipo “oh mio dio! ma domani è il compleanno del nostro riccioluto Henry! e adesso che si fa?!”, appunto, lo portano in visita al cantiere e gli disegnano una mascherina col catrame, allegria. Poi c’è anche un sedere piegato ad angolo retto che sbuca da dietro il passeggino, vai te a capire.

Mitragliare sulla croce rossa. Il frontman dei Good Charlotte e Nichole Richie col pupo. E’ già sufficientemente ridicolo così. Bambino, tu sappi che tuo padre ha e avrà sempre sedici anni.

La foto di Ben Affleck è una di quelle che mi fa venire il nervoso. Cioè, hai 300 cose in mano, una Coca-Cola che già la vedo frizzare sull’asfalto, era il caso di prendersi su anche la ceratura? Gesta inutili di attori recentemente svalutati.

Reese Witherspoon e Ryan Philippe sono biondi. Sono due attori biondi con figli biondi. La biondissima famiglia Philippe vive in un mondo con tanto sole e pareti bianche, utili ad illuminare ulteriormente la loro assoluta biondezza che passerà di generazione in generazione senza la minima alterazione. C’è altro da dire? Si, effettivamente un film carino l’hanno fatto entrambi [1 e 2] [l’1 in realtà non me lo ricordo bene, so che quando lo vidi mi piacque, però ero abbastanza piccola, quindi potrei anche sbagliarmi], poi però no.

Matt Damon è visibilmente schifato, ciò nonostante contnua a fare figli con estrema scioltezza, io un po’ mi preoccupo per sua moglie, però non mi addentro.

Will Smith a me ricorda Fiorello. Non so, tutta quell’allgeria, il quarantenne scanzonato e affascinante, un po’ plastificato, ma scanzonato e affascinante, un po’ troppo entusiasta, ma scanzonato e affascinante, un po’ ci hai rotto le palle, ma scanzonato e affascinante, un po’ te la stai menando, in fondo fai solo bene il tuo lavoro, che sai, è una cosa che fanno anche tante altre persone senza mettere su quella faccia da culo lì, ma scanzonato e affascinante.

Johnny Depp e Vanessa Paradis sembrano veramente gli ultimi poveretti di Brooklyn alla ricerca tardiva delle fascinazioni anni ’70 nelle droghe leggere [sa com’è, l’LSD era il top, ma ora siamo genitori…]. Quel look immigrato slavo abbinato ai volti scrani che proprio non lo diresti che son ricchi sfondati, che proprio tanta umiltà e tanto low-profile. Che proprio quasi ti vien da dire “ma, si, fa bene Briatore…”

David Beckham e i suoi figli gay avuti con un chihuahua denutrito grazie all’inseminazione artificiale. Anche i figli mettono le mutandine di chiffon del suddetto chihuahua.

Brad Pitt, anche lui padre-albero, e la sua famiglia patchwork di buoni sentimenti ed integrazione. I bambini passeranno l’adolescenza a chiedersi “ma io…che cavolo ci faccio qui?”, poi cominceranno a farsi di crack, e tutto tornerà nella normalità.

[Io so una cosa su Anegelina Jolie, proprio gossip da quattro soldi. Uno che conosco mi ha detto che uno che conosce l’ha beccata in una discoteca a Londra e lei, che quella sera voleva farsi gli affari suoi senza essere riconosciuta, gli ha regalato della coca come muto accordo di discrezione. Ovvio che non so se è vero, so che quello che me l’ha detto un po’ ci credeva, ma non so se quello che l’ha detto a quello che me l’ha detto gli ha detto la verità o una cavolata. Comunque è bello crederci.]

[Poi so anche una cosa su uno che ha fatto un reality in una fattoria, e che fa l’ospite a Buona Domenica e le televendite di una certa poltrona, e so per certo che la cosa che so è vera, però non la scrivo, perchè so anche che ultimamente la querela al blogger è parecchio in, e io sto meglio senza.]

Cristo Santo!

Annunci