S/H

History

Posted in WORKS by sarah on gennaio 2, 2012

It’s been a while, so let’s try to update this blog properly – no trashbaccano.

– Visioni di Cody’s Gritole is out – or is about to come out, music labels timing always confuses me, you have previws, prelistenings, press office requests, I never know when an album is officially out  – however I did the artwork.

Kuš! Female secrets issue is also out – here you can buy it – it contains lots of worthy artists – I mean really, not just because I’m supposed to say it – and well, Kuš! will also have an exhibition in next BilBOlbul, which is gonna be awsome by the way. (I wish I did also the .gif down here, but I didn’t)

I worked on a female sterotype – hairdressing – and did a serie of three images in which the traditional values connected with this activity are denied, making it look ambiguos and somehow disturbing.

– I did the artwork for Lo Stato Sociale’s Turisti della Democrazia, produced by Garrincha Dischi, and I also did the illustration for the guys’ track in Garrincha’s Calendisco. Due to the timing and press office requests I talked about above, the promotional image you see on the web is not the definitive cover – it’s similar, but it’s not this one:

Since this part is in English if you’re reading this you’ll probabilly find it difficult to understand the Calendisco thing: it’s a Calendalbum – so a calendar album – this means that you have 12 great Italian indie groups performing 12 tracks named as the months of the year and originally performed buy other Italian bands. And you also have 12 illustrators drawing for the project.

– Some months ago I was asked to take part in a project for kids organized by Più Libri Junior in collaboration with Minimondi and part of Rome book fair. Me and other four illustrators (Giulia SagramolaJon CarlingMafalda LaezzaCristian Grossi) had to do an illustration about food, and the children of the schools in Rome were invited to write a story starting from our illustrations. In the end the five winning stories and our illustrations were collected in a book designed by Christian Grossi at Kreativehouse (and I must say he did a great job with it, he asked us to work with two pantone colors and printed it on this brownish paper, thet feels a lot like the papaer you use to wrap bread, he really meanged the whole thing really well). Infos about the project here.

– I didn’t realize it but me too I took part in Sweet Sheets at Zelle Arte Contemporanea in Palermo. It was kinda a cabinet d’amateur displaying works on paper by all of us Italian illustrators/graphic designers/artists. I was there with the Kamasutrino I did for Teiera.

– And this is my interview with Teiera, in which Giulia and Cristina reveal the new, I became the third Teiera!

– I also started a collaboration with Bologna club Locomotiv, but I will write about is later.

______________________________

E’ da un po’ che non posto per bene, da persone seria, quindi facciamolo questo riassunto (compostamente, senza trashbaccano):

– le immagini le vedete su nella parte in inglese –

– E’ uscito – o uscirà a breve (faccio sempre confusione con le tempistiche delle etichette discografiche, fra le preview e gli uffici stampa che vogliono le cose molto prima non riesco mai a capire qual’è la data ufficiale di uscita del disco – Gritole dei Visioni di Cody, per cui ho fatto l’artwork. E’ un disco di Appennino e di galline.

– Anche la Female Secrets issue di Kuš! è uscita, e contiene i lavori di gente molto molto brava – e non lo dico per promozione, è proprio così – Fra l’altro Kuš! avrà anche una mostra nel prossimo BilBOlbul, e io non vedo l’ora, sarà tutto stupendo già so.

Comunque per quanto riguarda il mio contributo, ho lavorato su uno stereotipo della femminillità – il farsi i capilli – creando una serie di tre immagini in cui questa azione viene privata completamente dei sui valori tradizionali, rendendola ambigua  in qualche modo disturbante.

– Anche Turisti della Democrazia de Lo Stato Sociale è in uscita per Garrincha Dischi. Io ho fatto l’artwork per l’album, e l’illustrazione per il pezzo dei fanciulli nel Calendisco di Garrincha, che è un calendario-dischi, in cui 12 indi-artisti italiani interpretano pezzi intitolati coi nomi dei mesi dell’anno originariamente interpretati da altri 12 artisti italiani. Il tutto con 12 illustratori a fare i disegni. Olè.

– Qualche mese fa mi è stato chiesto di creare un’illustrazione sul tema del cibo per  un concorso rivolto ai bambini delle scuole romane organizzato da Più Libri Junior in collaborazione con Minimondi. Ai bambin stato chiesto di inventare una storia partendo dalla mia immagine e da quelle degli altri quattro illustartori che hanno preso parte al progetto (Giulia SagramolaJon CarlingMafalda LaezzaCristian Grossi). Le storie vincitrici del concorso e le nostre immagini sono poi state raccolte in un libro, la cui grafica è stata fatta da Christian Grossi per Kreativehouse . (e devo dire che ha fatto un’ottimo lavoro, innanzitutto ci ha chiesto di lavorare con due colori pantone e poi ha stampato il tutto su questa carta che ricorda molto quella che viene usata per incartare il pane. Ottima gestione del progetto insomma). Per le info e una .gif del libro sfogliato, qui.

– Non avevo realizzato, ma c’ero anch’io nella mostra Sweet Sheets a Zelle Arte Contemporanea. Nello specifico c’era il mio Kamasutrino per Teiera.

– L’intervista con Teiera. In cui viene svelata la novità, ovvero che sono la terza teiera!

– Ho anche iniziato a colaborare col Locomotiv di Bologna, ma ne parlerò più avanti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: