S/H

Quelle Piccole Cose che “la Miseria ti sputa in Bocca”

Posted in Senza categoria by sarah on maggio 27, 2010

Si, ma porco-cazzo, Comic Sans madonna-cicciona no.

Ah, ma io entro la fine del mio quasi-alla-fine controverso rapporto con quel luogo lo scopro chi ha fatto questo poster [e gli altri della serie], e gesù sa’ quanto mi impegnerò per fargli recepire subliminalmente ma in modo assolutamente inequivocabile l’oggettivo disprezzo che merita.

8 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. bebo said, on maggio 27, 2010 at 8:28 pm

    Peraltro ha copiato -dandogli un tono serioso- il mio concept “foto-di-personaggio-famoso feat. frase-di-una-certa-ridondanza”.
    Fagli notare anche questo mi raccomando che è importante.

  2. sarah said, on maggio 28, 2010 at 11:14 am

    Peraltro n.2 uno degli altri personaggi di spicco è Zucker-sticazzi-facebookmaledizione, con quella faccia da pene adolescente circonciso…così per la cronaca. se non sgamo chi è stato mi metto a lanciare molotov a caso durante la cerimonia di consegna dei diplomi

  3. bebo said, on maggio 28, 2010 at 11:53 am

    Comunque vorrei solo ribadire:

    EXAGGERATION
    PASSIONS
    ART
    EMOTION
    ANALGESIC

    è tutto veramente artistoide. E’ una delle sublimazioni migliori del raccontarsi di essere artisti che io ricordi in tempi recenti (subito dopo avere un violino nella formazione della propria band e chiamarsi A Classic Education, ma anche subito prima di comprarsi una canon reflex digitale -che comunque uno magari è appassionato davvero, quindi c’è quel margine di dubbio).

  4. bebo said, on maggio 28, 2010 at 12:00 pm

    In base a quanto ho scritto pochi secondi fa, rileggendomi, posso chiosare che:
    dato un equivalente coefficiente di artistoidismo nella personalità il livello di “starmi-sul-cazzo” dipende dalla variabile “accessorio-alla-propria-attività-creativa”.
    e a corollario di quanto sopra:
    la variabile “accessorio-alla-propria-attività-creativa” (di seguito AAPAC) è condizionata dalla risultante proporzione inversa tra “capacità-di-comprensione-dei-trend” e “american-apparel”. Il centro perfetto è tipo il peso forma dell’idiozia artistoide aka inutilismo schifato dai poli della proporzione. Più estremizzi più sei rispettato (tipo rating di rispetto dei videogiochi dove ci si picchia a caso).

  5. bebo said, on maggio 28, 2010 at 12:01 pm

    Il centro della proporzione risiede su deviantart, così, tanto per aggiungere un altro elemento a caso nel brodo.

  6. sarah said, on maggio 28, 2010 at 7:03 pm

    pensare che io ero un sacco orgogliosa di essere riuscita a non addentrarmi nella critica del contenuto di ‘sti poster…

  7. cecilia said, on maggio 31, 2010 at 2:05 pm

    Che poi per dire, se anche io, a colpo d’occhio per prima cosa, prima ancora di leggere il post e il poster stesso, penso “ma cos’è quel font schifido lì???” è tutto un dire..
    Ma soprattutto, c’era proprio bisogno di pubblicare la citazione di un italiano tradotta in inglese, in Italia?

  8. MissMarlboro said, on luglio 6, 2010 at 1:18 am

    Effettivamente un attimo di impegno in più ci stava..


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: