S/H

Facebook si prenderà i vostri Bambini, la Casa di Propietà, tutti i Dischi, i Film e i Libri che avete comprato insieme, e andrà a Capo Verde a fare Turismo sessuale coi vostri Soldi.

Posted in Senza categoria by sarah on ottobre 19, 2008

Non so quanto sia utile scriverlo qui, ma insomma, meglio di niente.

IO NON HO FACEBOOK.

Cioè, in realtà sì, ma ho aperto l’account solo per vedere come funziona. A suo tempo ho fatto la stessa cosa con Myspace e Anobii, che però si sono sommessamente piegati al loro destino senza tanti colpi di coda. Facebook invece scalcia, cazzo! Ogni giorno mi arrivano richieste di gente che conosco, che non conosco, che conoscevo, a cui voglio bene, a cui no. Fermi tutti! Non lo uso!

Fra l’altro non ho caricato foto, non ho amici, non ho niente, insomma si capisce che non ci sto molto dietro…

Potrei cancellarmi dite. Sì, lo so, prima o poi lo faccio, è che non ne ho mai voglia…

Però non credevo che fosse così invadente.

E anche in futuro, se magari mi vedete su qualche social network, probabilmente è tutta una finta, io mi rompo le palle prima di subito con ‘ste cose, non ce la faccio proprio.

E già che siamo in tema: il contatto MSN non lo avrò MAI. E questa è una delle decisioni più completamente giuste di tutta la mia vita. Poter dire “eh, mi dispiace, ma non uso MSN” mi ha dato enormi soddisfazioni, quindi non provate a convincermi.

Ma facciamo il giro completo: Twitter è la cosa più patetica inventata in rete. E’ stata data la possibilità di apparire splendidi e sagaci a un mucchio di insipidi nessuno incapaci di formulare un ragionamento che superi le 10 parole. Non va bene.

17 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. enrico said, on ottobre 19, 2008 at 7:24 pm

    dimentichi stupidamente netlog, social network da imbrocco al primo anno di liceo.
    quello è la tristezza assoluta
    facebook invece è il male assoluto
    e adesso riguardo tutte le foto dei compleanni dei miei amici!
    ua!

  2. ceci said, on ottobre 20, 2008 at 9:28 pm

    Secondo me il problema di facebook, myspace & affini è solo la gente che non lo sa usare.
    Perché se si guarda quello che è effettivamente, non è poi così male: un metodo per ritrovare o tenersi in contatto gratuitamente con persone che si conoscono.
    Personalmente non aggiungo persone che non conosco, perché non me ne frega niente di sapere cosa stanno o non stanno facendo persone che per me non esistono.
    Lo uso come metodo di contatto. Lo uso per non spendere soldi con un messaggio, lo uso per guardare le foto dei miei amici, e di mio fratello, che sta dall’altra parte dell’Europa.
    E usato così, sinceramente, non mi sembra poi così male..

  3. sarah said, on ottobre 22, 2008 at 2:42 pm

    ma non capisco la necessità di averli tutti. skype-myspace-netlog-msn-facebook. Ovvio che il principio del singolo programma è positivo, è il dover essere presenti su ogni programma nuovo che esce che non capisco. Poi facebook è davvero molto più invasivo degli altri, non mi piace.
    Sono senza connessione. uff.

  4. ceci said, on ottobre 23, 2008 at 1:07 pm

    Ah ma vabbè, io parlavo del singolo facebook.
    Poi la gente ha bisogno di farsi vedere il più possibile, quindi ecco che appena nasce un nuovo social network, zaaac, scatta il nuovo profilo.

    Che ha la tua connessione??

  5. sarah said, on ottobre 24, 2008 at 8:45 pm

    casino. Giada e Joelle avevano fatto l’abbonamento fastweb tv senza capire concretamente di cosa si trattava, poi non era arrivata una bolletta, e poi non ne avevamo pagata un’altra. comunque fra qualche giorno dovrebbero riataccarcela.

  6. bebo said, on ottobre 25, 2008 at 12:58 am

    Ma che nome è Joelle?!

  7. bebo said, on ottobre 25, 2008 at 10:51 am

    Comunque farei notare questa cosa meravigliosa. Commentando questo post l’elenco dei commenti recenti qui affianco recita:

    # bebo su Facebook si prenderà i vostri Bambini, la Casa di Propietà, tutti i Dischi, i Film e i Libri che avete comprato insieme, e andrà a Capo Verde a fare Turismo sessuale coi vostri Soldi.

    MUOIO!

  8. bebo said, on ottobre 25, 2008 at 10:52 am

    # sarah su Facebook si prenderà i vostri Bambini, la Casa di Propietà, tutti i Dischi, i Film e i Libri che avete comprato insieme, e andrà a Capo Verde a fare Turismo sessuale coi vostri Soldi.

    # ceci su Facebook si prenderà i vostri Bambini, la Casa di Propietà, tutti i Dischi, i Film e i Libri che avete comprato insieme, e andrà a Capo Verde a fare Turismo sessuale coi vostri Soldi.

    SVERGOGNATE!

  9. sarah said, on ottobre 25, 2008 at 11:15 am

    Vedi, tutto torna, che bello.
    Joelle comunque è un nome da ex-studentessa dello ied moda, a me sembra perfetto.

  10. Pholiat said, on novembre 19, 2008 at 3:32 am

    Leggendo questo post sono due le considerazioni che mi son venute spontanee:
    1)Non credi che parlandone,non fai altro che alimentare la sua popolarità,e che disprezzandolo acuisci la curiosità del lettore.Credo ci siano cose piu’ importanti di cui parlare

    2)Per esser una persona che detesta cosi’ tanto i social network o simili,vedo che ne conosci tanti vorrà pur dire qualcosa?

    ;)

  11. bebo said, on novembre 19, 2008 at 6:07 pm

    Ti dico come la vedo io, che qui faccio il maggiordomo (e a volte lo spazzino):

    1) Parlarne su un blog modesto non aumenterà la popolarità di una cosa. Eventualmente scatenerà qualche commento. In ogni caso se uno si preoccupa della popolarità di un argomento non ne esce vivo, e sono argomentazioni portate da chi di solito si occupa di “benaltrismo”, da cui arriviamo al secondo punto:
    1b) Le priorità di un blog le decide chi sul blog scrive. Ergo: il pallone è mio e ci gioco io. Che è una gran bella risposta del cavolo, vero? Ma è tanto vera.

    2) A volte basta leggere in giro o parlare con le persone per sapere quanto basta di una cosa. A volte uno si iscrive anche per vedere come è la cosa in questione, non per forza chi disprezza compra, chi disprezza quasi sempre disprezza. Anzi, chi disprezza è curioso. A volte le cose che conosciamo meglio sono quelle che più odiamo.

  12. sarah said, on novembre 19, 2008 at 8:54 pm

    Tanto Pholiat non torna. E se mi leggesse non avrebbe scritto quelle cose. E comunque ha detto delle banalità riciclabili e riciclate in qualsiasi discorso x sull’argomento y. Che. Noia.

  13. Pholiat said, on novembre 20, 2008 at 10:10 am

    E invece eccomi qui.Vedi con la banalità si dicono cose scontate,ma nello stesso tempo si mettono alla luce atteggiamenti inconsci per la maggior parte della gente.Ecco,senz’altro posso fare il mea culpa,sul fatto che magari non avendo letto soltanto questo post,determinate cose non le avrei scritte:è stato casuale.Avendo letto vari interventi,su vari blog,sembra quasi che ci si debba schierare tra quelli che hanno o non hanno facebook:come dire e’ giusto o sbagliato.Prendere le distanze per poi attaccare lo trovo alquanto contraddittorio.Infine volevo solo mettere in luce come ci sia una diffusa ipocrsia sia tra persone che siano iscritte e non a tali social network.
    Avro’ preso un abbaglio probabilmente,ma non era un’ accusa personale.

    ;)

  14. sarah said, on novembre 20, 2008 at 7:50 pm

    Spiegamela questa della contradditorietà del prendere le distanze e poi attaccare, perchè a me sembra proprio la cosa più lineare del mondo.

  15. Pholiat said, on novembre 21, 2008 at 12:26 pm

    Se prendo le distanze da qualcosa,è perchè evidentemente non mi interessa.Attaccandola,quindi prendendola in considerazione,denota un interesse nella stessa:a volte la non curanza è il miglior “attacco”.

  16. sarah said, on novembre 21, 2008 at 2:40 pm

    E a volte no.

  17. Pholiat said, on novembre 21, 2008 at 6:05 pm

    Se lo dici con tale convinzione,ci credo ;)
    Ti lascio questo link per chiudere,meglio farsi due risate
    http://it.youtube.com/watch?v=tZ7NlkWDWMs


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: