S/H

Avessi Self Control passerei oltre con Savoir Faire

Posted in Senza categoria by sarah on ottobre 31, 2007

Tutum-tutum-tutum

tutum-tutum-tutum

tutum-tutum-tutum

gniiiic-gnock. …. gniiiic-gnock.

gniiiic….gn-gn-gn….gnock.

[maledetto bipide giallognolo col riporto, non lo vedi che ti sto fulminando con lo sguardo?! Non lo stai vedendo il mio sguardo trapassa-anima trapassarti, per l’appunto, l’anima?!]

gnic-gnock/gnic-gnock/gnic-gnoc…

[DAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!]

Ieri ho letto Repubblica in treno.

Cioè-cioè-cioè, io sono indignata, cioè-cioè-cioè, io non ce la faccio, io devo parlarne con qualcuno, no perchè io non ce la faccio, cioè-cioè-cioè, io mi sento violentata nei miei diritti, voi volete negarmi le libertà più naturali, cioè voi, cioè loro, cioè!

Calma.

Quella del Papa e della sua cumpa che se ne escono con l’obiezione di coscienza dei farmacisti è il genere di notizia che mi scatena un’agitazione violenta e l’altrettanto violenta necessità di riversarla su qualcuno.

Adesso mando un messaggio a qualcuno e gli dico quanto sono arrabbiata. E quanta paura c’ho.

Perchè c’ho paura io.

Poi non mando niente a nessuno. Perchè lo si sa che ogni tanto ‘ste cose succedono, e non è che puoi ammazzarli tutti, non ce la fai, son tanti, una caterba di esseri umani ti dico…e poi: “eh, si, grazie, il Papa rompe e non ne puoi proprio più, brava, molto originale, non so se te ne sei accorta ma lo dicono già tutti da un pezzo, la nuova tattica anti-teopippe-sparte-ad-minchiam è l’indifferenza tesoro, si fa finta di niente, come quando becchi al supermercato la vecchietta che inveisce per un quarto d’ora contro il tizio di colore che le ha tagliato la strada col carrello, indifferenza.”

Ah. Vero. Io allora non mando niente a nessuno, anche perchè il tono risulterebbe molto simile ad un “OH, OH! Cioè, io ho i capelli castani! CASTANI TI DICO! CASTANI!!!!”, e allora va a finire che nel mio angolino pieno di rabbia mi sgonfio come un sufflè a cottura interrotta. Ma ansia e ribellione ancora mi avvincono. Ah sì.

Quindi qui lo dico e qui mi sfogo: torbidi sentimenti e moti di violenza molto concreti si scateneano in me a causa del cristianesimo. Ma che dico del cristianesimo, delle religioni, anzi, della Religione – il concetto stesso, il noema, l’essenza, il valore, la dignità, il significato di quella parola in tutti i suoi aspetti e sfumature. Non ho spazio per dibattiti culturali, per filosofeggiare, per approfondire, perchè io ho paura. A me mi fan paura, perchè mi vogliono togliere le mie cose, le mie possibilità, mi vogliono veder vivere in un modo che non è il mio, mi ci vogliono costringere togliendomi le alternative attorno. E a me prende ansia. Che già è assurdo che per avere una cosa come la pillola del giorno dopo uno debba perder tempo a passar dal medico per farsela prescrivere, roba che in Inghilterra ti danno in farmacia e ciao, c’è il farmacista asiatico che ti fa il terzo grado e ti spiega tutto e poi bona lè, e tu ti senti tanto-ma tanto più leggera. E invece no, qui tutto è un percorso ad ostacoli, prima vai da uno che te la prescrive, poi ti dovresti anche ritrovare quell’altro che se non gli va bene quel che fai ti può negare il prodotto, e poi cos’altro? La bocca della verità? La traversata del Pacifico su una zattera di cotton fioc? Morra cinese? Bim-bum-bam? Caccia al tesoro col Capitan Sparrow? Cosa cazzo volete ancora?!

Andatevene e lasciatemi in pace.

Nota a margine: la paura secondo me ha sempre una certa dignità. E’ una cosa forte la paura, gli si può dir poco, secondo me. Perchè è una cosa dalla quale si sfugge il più possibile, e se ti piglia, che sia giusta o no, la devi rispettare, nel senso che devi capirla. Sempre dico, anche la paura un po’ nazi di quelli che ergono i muri in mezzo ai quartieri, anche quella va approfondita con rispetto, perchè la paura nessuno se la va a cercare.

4 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. […] sull’obiezione di coscienza di qualche giorno fa e la reazione un po’ impaurita della Kikka.  L’unica conclusione a cui siamo arrivati, e a cui era arrivato Luttazzi prima di noi, è […]

  2. dontyna said, on novembre 2, 2007 at 5:10 pm

    obiezione di coscienza mica vuol dire che i farmacisti sono obbligati a non venderti i medicinali! secondo non c’è da aver paura della Chiesa, ma dei politici che hanno paura della Chiesa e della sua influenza (e sono quelli più influenzabili di tutti!).

  3. sarah said, on novembre 2, 2007 at 6:38 pm

    guarda, non è quello…nel senso che non arrivo così in là da fare il discorso sui politici che aspirano alla santità, io ci vado di getto e penso solo a me e alla mia umile vita, che c’ho sempre qualche casino da risolvere, c’ho da andar qua, far questo e quello, e star dietro a orari di ufficio, di apertura-chiusura…insomma, ogni giorno ho a che fare con tutti i piccoli problemi che tutti hanno, quelli scemi, che però ti fan diventar cretina, e guarda, se c’è una cosa di cui non ho bisogno è un farmacista-chirichetto che se gli chiedo la pillola del giorno dopo mi dice che “lui no, lui c’ha i suoi principi e il Papa ha detto, allora lui può fare che non me la da”…io a quel punto mi metto a urlare bestemmie a raffica finchè a quello non gi vedo uscire il sangue dalle orecchie. Non è una questione di opinione, è che se c’è una cosa che non tollero è che uno mi complichi la vita perchè gli gira così. Ma veramente, io ho paura di quelli con la propensione a mettere l’ideologia/la filosofia/ la morale in ogni stronzata che gli succede, quelli son tremendi, e in genere anche molto presuntuosi.

  4. dontyna said, on novembre 3, 2007 at 9:03 am

    ahaha, me lo vedo il povero farmacista travolto dalle tue urla…:-)) Per quella categoria di persone che dici tu, quelli con la propensione alla morale perenne, c’è il rischio che passino la vita cercando di stare dentro il canale della loro ideologia senza accorgersi di quello che combinano intorno a loro…e sì, sono molto pericolosi, anche secondo me.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: