S/H

Miscellanea – Inutilità Comparata.

Posted in Senza categoria by sarah on ottobre 9, 2007

Spiace, sto giro non si risorge.

Faccio vedere una cosa che secondo me merita di essere condivisa:

ied0001.JPG

– Emmbè? – dice. Emmbè nel calendario dello IED c’è il Salone del Mobile ma non c’è la Pasqua!

E’ tutto.

Strategie

 

green0001.JPG

La violenza, si sa, paga sempre.

Chin-Chau-Chun

fish0001.JPG

Piace? C’è una storia dietro:

Avete presente il souvenir, il regalino scemo che si porta dopo i viaggi? Bene, io e mia cugina abbiamo una tradizione in merito, o meglio, io ho una tradizione nei confronti di mia cugina. Ogni volta le porto in dono la cosa più brutta e/o cretina e/o kitsch e/o inutile che trovo. Io mi diverto molto, una volta fu una specie di pupazzo elettrico, un criceto inglobato nel corpo di un papero, che quando gli davi la carica si muoveva e cantava “happy birthday”, molto raffinato. Da Creta ebbe un pesce palla imbalsamato, una cosa impressionante, credo che ancora se lo sogni la notte.

A Londra non ho trovato cose altrettanto orrende, o meglio le ho trovate però ce n’erano così tante che mi veniva difficile scegliere quella più orribilmente assurda. Alla fine, in realtà senza troppa decisione, ho optato per la matita a scatto cinese con ciotola di gamberoni fritti in capo. Solo che io e la mia cuji abbiamo un rapporto un po’ confuso: se ci si deve incontrare non ci si incontra, quando invece ci si incontra succede per caso, ci si deve dare cose, cosa? questo-quello-quell’altro, a ma sai che…, si parla velocissimamente senza dire quello che si doveva dire, poi ci si saluta. Ops, mi son scordata di darle quella cosa. Insomma, non si conclude mai niente. Col tempo uno si abitua e si rassegna, e soprattutto mette in conto che quel regalo al 50% non sarà mai consegnato. Questa volta è andata proprio così, quindi quella è ufficialmente la mia nuova matita a scatto cinese con contorno di gamberoni fritti. Dai, in fondo è carina, penso che ci siano anche delle indicazioni culinarie scritte lì a lato…penso.

A dimostrazione che era un regalo davvero azzeccato: la ciotola si è già rotta e le mine ogni tanto escono spezzate!…sarebbe tanto piaciuta a mia cugina…

Starò mica dicendo una cavolata?

Pensavo. Ai vegetali.

La popolazione mondiale è in crescita giusto? Sì, è tanto in crescita che non si sa bene per quanto tempo ancora sarà sostenibile tale crescita. Si fanno previsioni, ognuno dice la sua, ma siamo tutti assolutamente d’accordo che la popolazione mondiale è in crescita.

Bene, per sfamare tutta ‘sta gente sono necessarie coltivazioni intensive giusto? Eh si, mi dispiace, ma non si può evitare, le coltivazioni “biologiche” o come cavolo volete che le chiami, rispetteranno tanto i coltivatori e la natura [facciamo finta che sia davvero così, non è quello che mi interessa], però producono nettamente meno.

Ora, se la popolazione è in cerscita voi capite che la gestione biologica della produzione non può essere quella dominante. Questione di numeri. Non può. Punto.

Quindi, le coltivazioni intensive sono le uniche che realmente ci permettono di sfamare [con tutti i problemi che sappiamo] un pianeta, sono le uniche che rispondono ad una necessità primaria dell’essere umano. Quelle biologiche sono e resteranno sempre un prodotto di nicchia, rivolto a una minima parte dell’umanità, quella ricca e privilegiata che può scegliere. Quindi sono prodotti d’élite. E non rispondono a una necessità primaria dell’uomo.

A questo punto, non mi comporto meglio io nei confronti dell’umanità, che al supermercato il biologico lo evito come fosse la peste, che non le neofrikkettone che vivono in armonia con la natura?

No? Bho. Non è che il biologico è di destra?

[Se il biologico diventa di destra e Serra si mette a scrivere sui muri “i writers sono di destra” prevedo tutta una generazione di 20-30enni che senza ragione cominciano a correre e zig zag come criceti impazziti per poi finire schiantati contro il primo muro che gli si erge dinnanzi.]

Tagged with: , , ,

4 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. ceci said, on ottobre 9, 2007 at 9:33 am

    qui bebo che non vuole fare logout-login:

    Il calendario dello ied fa il paio con il mio calendario di laboratori\tirocinio in cui ci sarebbe un incontro il 16/3. Embè? E’ una domenica. Informata la prof, questa si è disperata con l’ufficio informatico\di presidenza (che poi è lei!).

    Ah a me le cose biologiche piacciono, sono mediamente più buonine, certo la lattuga o le pere sono uguali perciò il cestone coop con guanto+sacchetto va alla grande. Il salame però per dire o la pasta fresca…

    Farsi le seghe sul mercato alternativo all’alternativo secondo me è ancora più di sinistra!
    Ieri sera c’era vacanze di natale UNO. TAAAAAC!

  2. kikkla said, on ottobre 9, 2007 at 9:57 am

    L’ho visto! un pezzo…poi mi sono rotta…

    “Farsi le seghe sul mercato alternativo all’alternativo secondo me è ancora più di sinistra!”
    ma quindi…alle prossime elezioni voto rifondazione? no, dai, uffa…

    “Ah a me le cose biologiche piacciono, sono mediamente più buonine”
    l’importante è che non le mangi pensando di salvare il mondo. ma a te nn te ne frega un tubo di salvare il mondo…
    [ma casto?]

  3. bebo said, on ottobre 9, 2007 at 12:17 pm

    Infatti non mi importa praticamente nulla, brava che mi conosci bene. Salvare il mondo passa piuttosto attraverso i gas di scarico e la produzione energetica anzichè dalle carote o dai cavolfiori.

    No, rifondazione con molta probabilità alle prossime elezioni non esisterà più. Si inscodellerà con “la cosa rossa” aka sinistra democratica per dare vita ad un partito il cui programma sarà scritto con linguaggio da gulag. E poi con rocca fonderemo la lega supernord, il cui simbolo sarà lui sopra un igloo che rivolgendosi ad un orso polare esclama: “vai a casa terrone!”.

    Da castorama si inizia davverovero domani, poi ti faccio un report!

  4. bebo said, on ottobre 9, 2007 at 6:35 pm

    Ah, tu hai trovato “Miscellanea” io “Agendina del chissenefrega”. Ognuno si difende come può dal vuoto pneumatico di argomenti.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: