S/H

L’Uomo-Bue che portava a spasso i Maiali.

Posted in Senza categoria by sarah on settembre 14, 2007

Citazionismo involontario – dal film dei Simpson alle iniziative di Calderoli: il maiale maledetto grande protagonista della stagione autunnale.

[Flashback, ma non in B/N, che sennò non si vedono tutti i luccichini arancioni della strada bagnata: una notte di settembre attraversavano Via Marconi Sarah, Rocca, Ceci e Bebo – Rocca sulle doti di Calderoli – si spera sempre fossero solo provocazioni, sai com’è, uno a volte dice le cose così, solo per vedere se il discorso fila, poi se non fila bene uguale, volevo solo provarci.]

No. Ma no nel senso proprio di no, ne ora ne mai, e neanche per fare i deficienti che – a noi di tutta quella gente ce ne frega niente, tanto sono tutti brutti e puzzoni quindi -ma quante belle figlie Madamadorè-, ovvero -chissene, io vi faccio le pernacchie –.

Eh? [tranquilli, adesso tutto diventerà molto più chiaro].

Dicevo, va bene la disaffezione politica, va bene che almeno la Lega di certezze ne da, va bene che uno si sente confuso e quel che vuole in fondo è solo un rifugio sicuro, vedi mai venga una gran pioggia coi tuoni e i fulmini, almeno so che non morirò annegato…Ma io mi son rotta di pensare alle ragioni dell’elettorato leghista [che poi più che elttori a me sembrano seguaci], io di quella scanzonata cafonaggine ne ho proprio abbastanza, non vedo e non voglio vedere nessuno spessore politico – quell’uomo lì per me è solo uno dei peggio-cretini abbia mai aperto bocca. Solo. Nel senso, uno può far parte della categoria peggio-cretini, ci sta, tipo nell’intrattenimento funziona – sei Enrico Papi, o Flavia Vento, fai la tua parte e non dai fastidio a nessuno -. Ma che in politica ci sia spazio per gente il cui solo contributo è quello di sparare cazzate senza il minimo senso del contesto non mi va più. Il fatto è questo: essendo Calderoli una figura importante nella politica italiana, ogni cavolata che dice entra a far parte del dibattito pubblico, e quindi acquista dignità, acquista valore come tema di discussione. Ora, la stragrande maggioranza dei concetti espressi da quel soggetto lì sono cresciuti nel fertile terreno della chiusura mentale e dell’ignoranza sbandierata con orgoglio – ovvero le peggiori malattie che possano colpire una società complessa, caratterizzata da una crescente ed inevitabile multiculturalità. Sono malattie che proprio non ci possiamo permettere, e le uscite di Calderoli – che ripeto, uno ci può scherzare, ma hanno sempre un’alta componente di visibilità e dignità, essendo lui un uomo pubblico e una figura istituzionale – ogni volta portano sulla pubblica piazza idee che dovrebbero nascere e marcire solo nei circoli meschini ma privati di individui piccoli-piccoli, arrabbiati e arroganti, che portano fieri il loro baluardo di inciviltà territorialmente situata, e la cui pochezza intellettuale è dimostrata dal fatto che non conoscono la curiosità per ciò che cresce fuori dal loro giardino. Ecco, certe espressioni di xenofobia ludica non ci dovrebbero arrivare agli spazi pubblici.

Poi quando senti la notizia ti ci fai anche due risate, vi pare che io non me le son fatte due risate quando l’ho letto? Però poi ci ripenso, e questa incapacità di analisi [analisi del contesto, ma anche autoanalisi, perchè non è che siamo tutti-sempre menti illuminate, uno può avere dei flash di imbecillità, anzi, vi dirò, ci sta anche che uno condivida lucidamnente ideali tendenzialmente razzisti, ma se lo tenga per se, si renda conto almeno che non è il caso di sbandierarle certe pochezze del proprio pensiero], questa presunzione, questa totale mancanza di vergogna mi irritano e basta. Sempre di più. E non è divertente un cazzo che a Lodi lui se ne sia andato a passeggiare col suo maiale sul terreno della moschea. E il controllo volto ad evitare l’attività terroristica è cosa a parte rispetto alla libertà di culto. E la libertà di culto in un paese democratico non dovrebbe essere messa in discussione. Poi è triste vedere quel misto di aggressività e di presa in giro rivolta sempre allo stesso soggetto – come il bambino ciccione che diventa lo zimbello della classe. No, non è divertente, è solo una cretinata. Loro invece sì, che son divertenti!

Una cosa: avete presente che da un po’ gira quella pubblicità del ferro da stiro con una piastra particolare anti-lucidità, nel senso che non lascia quella patina lucida sui capi? Quello che nella pubblicità ha la piastra rossa…Ecco, non ne avete bisogno. I vostri vestiti non sono mai stati lucidi dopo la stiratura. Davvero.

Altra cosa: esce una serie di fascicoli De Agostini – Disney per imparare le tecniche del fumetto. Non mi interessa giudicare l’iniziativa, ma sono contenta di vedere che in allegato vengono messi prodotti Faber-Castel e Fabriano, vale a dire cose di qualità, non schifezzume vario tipo Giotto.

Ah, ah, e poi: il lavavetri non è un lavoro. No, è inutile che mi dici che quello era il meno peggio dei lavori, perchè quello non è un lavoro. Eh no, non mi venire a raccontare che quelli che lavoravano ai semafori adesso faranno cose un sacco cattive per sopravvivere. Quello n-o-n   è   u-n   l-a-v-o-r-o. Non puoi mettermelo in una gerarchia. Fine. Quindi se vogliamo parliamone, però focalizziamoci su qualcos’altro.

5 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. bebo said, on settembre 14, 2007 at 12:39 pm

    Le iene speriamo non inizino a moralizzare.

  2. sarah said, on settembre 14, 2007 at 1:48 pm

    ma hanno già iniziato. Ieri sera era un po’ quello il tono “dovranno pur far qualcosa per sopravvivere…”, che ci sta, perchè se non hai la cittadinanza, e magari hai anche [in]volontariamente perso i documenti, effettivamente non lo trovi un lavoro in regola, però è un discorso a sè, e se ne parliamo non lo facciamo con l’obbiettivo di stilare la classifica delle situazioni illegali meno-peggio.

  3. andrea said, on settembre 17, 2007 at 10:58 am

    Beh insomma…pretendere che i leghisti (non solo Calderoli, ti segnalo anche lo sceriffo Gentilini, che lo batte di gran lunga quanto a idiozia) tengano per sè le loro “perle” mi pare eccessivo: quanti comici vuoi lasciare senza lavoro?
    Parlando seriamente, sono d’accordo sul fatto che certe opinioni non possono essere accettate nel dibattito pubblico, e penso anche che in un Paese perlomeno decente un partito come la Lega non esisterebbe neppure oppure sarebbe ampiamente fuorilegge. Il fatto è che l’Italia non è, oggigiorno, un Paese civile a tutti gli effetti, e i motivi sono tanti: secondo me il più grave è un certo tipo di “informazione” che tratta qualsiasi sparata del Calderoli di turno come fosse una cosa seria e non prende una posizione netta dicendo, che so: “Oggi il sen. Calderoli ha detto questo, questo e quet’altro: sappiate che sono tutte stronzate e non è il caso di perdere tempo a discuterne”. Se passa, come è passata in Italia, l’idea che certe opinioni sono ammissibili, allora anche il razzismo simil-nazista della Lega diventa accettabile, diventa ambiente, e nessuno se ne preoccupa. Siamo ormai assuefatti a questa e altre porcherie (leggi Berlusconi), dobbiamo stare molto attenti: non vorrei svegliarmi un giorno e scoprire di essere diventato un mostro. Con questo il mio sermone è finito, spero di non aver annoiato nessuno. Amen

  4. sarah said, on settembre 17, 2007 at 1:42 pm

    sitamo tutti andando in pace! no che non annoi dai!

  5. andreamari said, on settembre 17, 2007 at 8:04 pm

    Meno male temevo di essere stato mortalmente palloso: il fatto è che quando parto penso sempre di scrivere poche righe poi alla fine mi accorgo che ho scritto una roba lunga un kilometro. Comunque grazie per la provvidenziale iniezione di fiducia


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: