S/H

Miscellanea! ma questa Volta non da Bouquet, questa Volta più da Bazar.

Posted in Senza categoria by sarah on luglio 15, 2007

POST-FUFFA, ma FUFFA-FUFFA, non – dico che è fuffa, però poi ti butto lì una citazione da Thomas Mann o chessò io a dimostrare che leggo-pondero-faccio-vedo – no, no, solo DIGNITOSISSIMA FUFFA.

Prendo le distanze – senza troppo fervore – ma le prendo.

Mi dissocio dagli avatar nei commneti recenti introdotti a tradimento da WordPress probabilmente mentre dormivo. Che voglio dire, uno apposta si sceglie un template semplice semplice, perchè tanto lo so che riempirò il blog di cosine-disegnetti-sbarabaus vari, quindi alla base restiamo sobri…E’ un po’ come arredare una stanza, metti uno studio, se sai che lì dentro ci dovranno stare milioni di cose tutte diverse, e che ci sarà inevitabilmente un gran caos da perdersi, tu non è che la mobilia la compri da Roche-Bobois, no? oh, puoi anche farlo, però se poi va a finire che sul divano ci versi il Vernidas, e sul tappeto ci si fa le unghie il gatto, e il mobile d’ebano imponente-virile-liscio-sagomato-affascinante rimane perennemente sepolto sotto magliette-giornali-libri-robe accartocciate, che senso ha volerci inserire per forza quel tocco etnico-originale ma comunque metropolitano-cosmopolita che piace sia all’amica frikkettona che al fidanzato perfettino? Cioè, l’arredamento-protagonista lo puoi mettere nelle stanze dove fai meno cose, tipo in salone, ma mica nello studio, per quello vai all’ikea e ti prendi un bel po’ di mensole, qualche impalcatura polifunzionale e scatolame destrutturato di varie grandezze…Che stavo dicendo? Ah, sì, mi stanno sulle balle quegli avatar lì.

[ma davvero, sono io che non riesco a trovare la funzione per toglierli o va proprio così, che te li tieni per forza?]

L’importanza strategica delle nuove generazioni: il nazismo punta sul restyling per conquistare gli adolescenti emotivamente confusi.

Che quando Rocca fa una buona cosa bisogna ammetterlo!

Però a Rocca sarebbe anche il caso di fare presente che della riabilitazione della figura di Hitler se ne stanno già occupando altri…[potreste unirvi in un’azione comune e creare un brand – fate maglie e spillette e le vendete ai concerti dei Good Charlotte. Grande business.]

Uomo vs Uovo. Facciamo un giochino scemo?! Sì, dai, facciamolo!

Uomo di grande fascino ed eleganza. Secondo me ha le mutande disegnate come Ken. Secondo me ha i riccioli in vetroresina. Secondo me quando ammicca fa un sacco ridere – guarda, guarda, un uomo proveniente da una familia prestigiosa, nonchè consapevole del suo fascino che ammica!!! guarda, guarda! Ammicca!! – Non so, a me fa ridere…e poi deve essere un individuo fastidiosissimo. |UOVO|

Tossico…’sti paroloni, ‘sto giudicare la gente così, ‘sto mercificare l’immagine…ha avuto qualche problema, ma guarda che è stato in comunità! sì, sì, e adesso vè che sta bene! E comunque io andrò oltre i pregiudizi e le difficoltà, io per lui sarò amante e amica, sarò la compagna che gli starà accanto nei momenti bui, sarò la sua anima gemella che lo veglierà nel sonno. sarò. Dio, come mi manca Ally McBeal…|UOMO|

Bho…ci son cose che uno non si spiega…non so, ti guardo e non capisco…ti riguardo, e ancora non capisco…poi tu, in canotta e collanine varie, alzi le braccia e continui a parlare a gambe aperte e mani dietro la nuca. Allora decido che non ti guardo più. Però prima o poi ti sgamo sai! Brrrr, io non lo toccherei neanche con un bastone. |UOVO|

.

C’era una volta un pesce, un pesce pacato, con una tranquilla vita da pesce in una grande comunità di pesci suoi simili. Un giorno, nuotando a zonzo, il pesce si imbattè in un robot da cucina Plurimix Bosch gettato in mare da non so chi. Il pesce si stupì moltissimo. Fu travolto dallo stupore, si potrebbe dire. E fece uno sguardo proprio-proprio come quello di Elijah Wood. Che però è tanto carino! |UOMO|

Prototipo di attore italiano insipido ma sorridente: ovvero, faccio la parte della sedia in una fiction per famiglie poco pretenziose, però traggo ispirazione da Carmelo Bene che recita la Divina Commedia. E quando viene a intervistarmi Sipario faccio lo schivo. Che astio mi sale. |UOVO|

.

Un musicista dalla parte dei buoni lo DEVI mettere. Sì eh…pensiamo…Un musicista che non faccia la checca isterica, non vada orgogliosamente in giro conciato come un profugo serbo [o come il cappellaio matto…riferimento molto preciso], e non aspiri a diventare testimonial per l’intimo esibizionista di Calvin Klein…ah, sì! Ma sta ancora con la Barrymore? Ma sai che effettivamente stanno pure bene insieme…ma si, ma stateci insieme! Bravi che vi siete trovati! Però così non è divertente…no…eh…però questa sì! E questi anche! |UOMO|

Pensieri non degni di essere pubblicati, ma se mi va anche sì:

Cincischiavo fra me e me, e sono arrivata alla conclusione che uno con la Mini Cooper non è proprio credibile. Mi immagino un ipotetico figuro che mi vine a prendre in Mini – io, GIURO, penso questo:

ma scusa, tu, tu con questa macchina, dove mi vuoi portare? Nel senso, se tu hai questa macchina, mi pare ovvio che non mi vorrai mai sposare. E’ palese insomma. No, guarda, lo so che ti sembro scema, che neanche ci conosciamo, che come mi vengono in mente ‘ste cose…però insomma, mi vuoi sposare? No. vedi…ho ragione. Perchè con uno con la Mini non si va da nessuna parte, è quello sai. Cioè, finchè si parla di fare gli splendidi in un locale discorrendo di festivals estivi e di chi fa le vacanze più cool va tutto bene…ma poi, dai, siamo sinceri, che vogliamo fare?

Ora, voi direte, – ma lascia stare quelli con la Mini, che sei te a non essere a posto -…ma io me ne rendo conto sapete! Lo so che a 22 anni una non dovrebbe pensare alla sposabilità delle persone che incontra; e, guardate un po’, so anche che una persona intelligente non si lascia condizionare da stereotipi così banali…so tutto, visto! Però che ci devo fare, sarà l’istinto femminile che seleziona gli esemplari più portati alla procreazione, sarà l’insidiarsi latente degli schemi culturali che mi vogliono sposa [la Marghe starà facendo no-no con la testa davanti allo schermo pensando che c’ho il cervello occupato da animaletti schifosi nati dall’incauto accoppiarsi di roditori fognari e invertebrati giallognoli], sarà che la Mini sembra un giocattolo [un giocattolo un sacco carino eh!] per rampolli molto biondi e molto socievoli, sta di fatto che io a quello con la Mini non ci credo proprio, manco un po’. [ho come l’impressione che con questo post le mie possibilità di matrimonio siano ulteriormente diminuite…che se fossi un cavallo gli scommettitori all’ippodromo direbbero cose tipo – ma sì, fino a un paio di settimane fa lo davano per vincente in tutte le gare, ma poi ha avuto quel brutto incidente…eh ci metterà un po’ a riprendersi… – …certo che anche paragonarsi ad un cavallo non aiuta…tendo a perdere il filo ultimamente…allora facciamo punto.].

5+ canzoni che se muoio voglio mi suonino in testa per tutta la morte . [ordine cronologico] [Ma perchè? Bho, così!]

Lou Reed – Walk on the Wild Side [Anche da morti ci sarà pur bisogno di mettersi l’anima in pace ogni tanto…]

New Order – Temptation [canzone-ossessione. Ma ossessione pesante.]

The Smiths – Bigmouth strikes again [ma anche un’altra qualsiasi…questione di sentirsi particolarmente a proprio agio con-]

Ennio Morricone – Cinema Paradiso [ci vorrà qualcuno che mi accompagni mentre muoio no? Qualcuno che mi aiuti a respirare a fondo…mica posso morire sola-in selenzio!]

Four Tet – My Angel rocks back and forth [tum-tum-tah/plin-plin-plin…giuro che questo pezzo mi lascia estasiata…non so che dire. è imbarazzante.]

+ travolta da un’infatuazione quantomai intensa e costringente, senza riflettere neanche un secondo aggiungo:

It’s the Beat – Simian Mobile Disco [sì sì cari miei, non ce n’è.]

[preciso: gli anni ’80 mi piacciono meno di quel che sembra…o forse mi piacciono di più di quel che penso? Ma davvero, pensavo meno, e poi niente anni ’90? E poi è decisamente più pacata di quanto avrei detto…sono colpita da questa lista…]

Björk è fonte di ispirazione per molti artisti. [cioè, il collo del cigno è un riferimento al tuo pene? ah ecco!…ma quindi…anche voi giapponesi…ALLUdete…]

Il cubo di kubrick dev’essere decisamente cubricko.

[da Repubblica di ieri – sabato 14 – pagina 13. Che secondo me non era un riferimento a teorie interdisciplinari sull’interpretazione di 2001: Odissea nello Spazio…secondo me si son simpaticamente sbagliati e basta, ma allora conosciamolo più a fondo questo cubo!]

Poi, io direi anche due cosine sull’intervista a Fiorani, ma mai vorrei che le mie promesse di fuffa fossero disattese, quindi mi limiterò a fare il punto nella maniera più precisa e semplice possibile:

1 – Naike Rivelli è bagascia come poche. Svetta proprio.

2 – [citando Cuore e strizzando l’occhio agli Offlaga, urlo sputacchiando:] HANNO LA FACCIA COME IL CULO.

9 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. bebo said, on luglio 15, 2007 at 9:59 am

    Hanno veramente scritto cubo di Kubrick?
    È un po’ come se Kubrick avesse girato The Cube, o il cubo al posto delle faccine colorate avesse frames di film del succitato regista.

    Ah: chi è il musicista UOMO? Wood assomiglia a quello che fa Harry Potter, sapevatelo!

    Ah part.2: tu in autunno te ne vai a Milano, borsa di soldi o meno. Ora siamo a metà luglio, tra 12 giorni grossomodo vai a Londra per un mese e, se non lo sai te lo dico, solitamente gli appartamenti degni di questo nome, ad un prezzo fattibile e in zona comoda per la scuola si pigliano da luglio alla metà\20 di agosto.
    Io non vorrei che poi arrivi lì e ti prendi un appartamento di merda, che già non hai mai vissuto fuori di casa e se poi ti ritrovi in un bagaglio chi ti sente più.
    In effetti lo dico più per le mia integrità che per la tua comodità, ma sono nobili motivi comunque.

  2. sarah said, on luglio 15, 2007 at 10:21 am

    però vè che ci starebbe fare dei cubi di rubik con invece dei colori parti di film vari, che tu devi ricostruire le faccie con le scene tratte dallo stesso film…come sono imprenditoriale ultimamente.
    Il musicista UOMO è il batterista degli strokes!
    Part 2. le so quelle cose! solo che non vorrei andare 15 volte su per fare una volta il colloquio, l’altra l’iscrizione, l’altra cercar casa…volevo accorpare un po’ di cose, solo che finchè non so della borsa dovrei aspettare….oh,alla fine sono 40 euro alla volta A/R bolo/milano, e una giornata intera che mi va a quel paese…lunedì ci telefono di nuovo a quelli, ah se ci telefono. [ma come, non ti diverti moltissimo quando ti sego i nervi sproloquiando a vanvera velocissimamente??!!no???!!!…é_è…]

  3. bebo said, on luglio 15, 2007 at 10:27 am

    Speriamo che tu riesca a trovare annunci validi\appuntamento per vedere casa\casa soddisfacente in un solo giorno! Se sei fortunitissima ce la fai, altrimenti mi sa che devi fare più di un giro…
    Mi diverto poco ma mi diverto, anche perchè alla fine quando ti scarichi poi posso parlare comodamente di cazzate!

  4. ceci said, on luglio 17, 2007 at 7:48 am

    1- chi è il musicista che si veste da serbo o da cappellaio matto?

    2- il tizio di Ally McBeal è veramente un Signor Figo. Lo pensavo proprio l’altro giorno, perché su sky danno un po’ di repliche, ma lui ruba la scena a tutti, con quegli occhiali e..mmmmmm……mmmmm…
    basta.

    3- Muoviti per tempo, perché sennò fai come qualcuno di mia conoscenza che ti ritrovi in una stanza VUOTA, senza letto, col puzzo di verniuce fresca, senza scrivania, senza spazi per rilassarsi in pace, con una tizia stronzizzima e un tizio totalmente succube di lei, e devi pregare il tuo ragazzo ad aiutarti a cercare un’altra casa, e devi fare 2 trasolchi in 3 giorni..
    ed il tutto perché non avevi tempo di cercare casa, e anche perché lui ascoltava i Depeche Mode quando sei andata a vedere la casa.
    ecco..non fare come questa persona di mia conoscenza..

  5. kikkla said, on luglio 17, 2007 at 9:37 am

    Il musicista vestito da serbo profugo è una figura mitica, che un po’ esiste e un po’ no, comunque un buon prototipo potrebbe essere il cantante di Dandy Warhols; mentre il Cappellaio Matto è il cantante dei Maximo Park!!!
    Ma infatti sta settimana e la prossima farò su e giù, un po’ di tizi li ho già sentiti, e poi venerdì ho il colloquio quindi vedrò di girarmi anche un po’ di appartamenti…ufff…fuff…sbluff…
    [Robert Downey Jr. va oltre il fascino…si, si, ne voglio uno così!]

  6. bebo said, on luglio 17, 2007 at 10:18 am

    Ma hai il colloquio nella misura in cui ti hanno dato al borZa di studio?

    “plplplplpl vado a fare il colloquio, plplplpl robert dauni giunior uff uff, plplplpl”

  7. bebo said, on luglio 17, 2007 at 10:19 am

    E ovviamente anche “plplpl chissà se incontro matteo bordone plplpl gli mando una mail plplplpl”

  8. kikkla said, on luglio 17, 2007 at 10:30 am

    Non lo so ancora!!!!! a parte che mi stanno uccidendo a forza di farmi aspettare, giuro che sono pesantemente esaurita, tratto tutti di merda e mi girano le balle più si che no, e non è simpatico…PERò IL PAVONE MI FA SEMPRE TAAAANTO RIDERE!!!! Chissà che non incontro Savino piuttosto, così gli faccio fare il pavone dal vivo! Grandi momenti! mash up di Bordone+roberto dauni piccolo…l’assemblamento di pezzi d’uomo perfetto…

  9. […] discografica, quindi Frankie si adegua e ciao. Comunque, per Corona, vale quello che valeva per Fiorani un paio di post fa. Che poi si sapeva già. Filed under: cose di casa, informazioni di servizio […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: