S/H

L’Amo – Non l’Amo

Posted in Senza categoria by sarah on giugno 29, 2007

Diciamo che in via teorica potrei anche amarla, la proposta politica de I Mille. Anzi, diciamo che la amo, in via teorica. La amo perchè sono stanca della classe dirigente di questo paese, delle facce che sono sempre quelle, di non sentirmi rappresentata, sono stanca della stasi, degli articoli-soap opera sui braccio di ferro fra politici ogni volta che c’è da prendere una decisione, sono stanca della mancanza di coraggio, della mancanza di decisione, della mancanza di fermezza. Sono stanca, e se questo vi sembra il solito discorso sulla politica italiana, con le solite critiche e il solito tono lamentoso, bè lo è. E’ proprio quel discorso lì, e il fatto che lo abbiate già sentito decine di volte dimostra che le debolezze di questo sistema sono evidenti, e che noialtri siamo veramente al limite della sopportazione. Detto ciò, va da sè che quando ho letto dell’iniziativa I Mille su Wittgenstein, mi è apparsa -fiera e maestosa- l’immagine di Luca Sofri-prode cavaliere venuto a liberare [cioè a rendere pubblico e attivo] il verbo del popolo, e il verbo mio in particolare. Così, di primo acchito, trasportata dall’impeto, avrei anche potuto firmare. Avrei. Ma poi mi sono raffreddata un attimo, anzi, direi che è stata proprio quella raccolta di firme a sedare il mio entusiasmo, perchè dovete sapere che io con le raccolte di firme non ci vado d’accordo neanche un po’. Non mi fido proprio, il raccogliere le firme mi rimanda inevitabilmente all’idea di un obbiettivo fallito, e alla conseguente sensazione di delusione. E vi dico anche perchè [flash back, B/N, vestiti fuori moda – no, non fuori moda, vintage-classic-chic: guanti e portasigarette cesellati.]:

Io alle politiche del 2006 ho votato Rosa nel Pugno, e non è che ho votato così, tanto per – no, io da brava giovincella che vota per la prima volta nella sua vita per eleggere il capo del governo, ci ho creduto passionalmente in quel voto, ho creduto che quel soggetto politico potesse avere una forte influenza nel futuro governo, e che potesse portare avanti temi per me importanti, su tutti la laicità. Ho seguito con interesse le iniziative, i dibattiti, gli scioperi, le proposte e, manco a dirlo, ho firmato e firmato. Chissà che mi credevo. Sta di fatto che per tre mesi circa ho frequentato assiduamente il forum della Rosa, ho detto la mia, ho ascoltato quello che dicevano gli altri, e per poco non andavo anche ad un “raduno” il cui obbiettivo era il tanto anelato partito – chissà che fine hanno fatto. Ovviamente mi aspettavo dei risultati, anche se adesso ripensandoci mi viene da dirmi: – ma Sarah, ma che risultati di sticazzi ti aspettavi?! Dove credevi che potessero andare con quell’intruglio di Sdi e pannelliani mal-amalgamati?! Sono andati dove si meritavano di andare, fidati… – eppure erano l’unico soggetto che esprimesse un pensiero chiaro e fermo su certi temi, e io mi sono ritrovata in quel giro lì di politica on-line, gran discorsi, petizioni ecc…Per un po’ di settimane, ma neanche tante a dire il vero. Sì perchè poi mi son svegliata, perchè vabbè che son giovane, ma certe passioni senza se e senza ma proprio non mi appartengono [caratterialmente dico], e dopo un po’ che tanto si parla [fra l’altro dicendo un sacco di cavolate] e poco si fa, io mi rompo. E quindi ciao a tutti, continuate a raccontarvela fra di voi, io vado a cercare dei calzini decoltè da mettere con le ballerine, si perchè senza niente le ballerine dopo un po’ danno fastidio, e poi non è neanche tanto igienico, solo che mica è facile trovare dei calzini che proprio non si vedono…eh, c’era un modello da Calzedonia, ma non so, bisogna che li guardo meglio…In sostanza, cosa ho imparato da tutto ciò:

– che in genere, chi raccoglie troppo spesso firme, anche dopo la raccolta, non ha la forza per portare avanti il progetto;

– che confrontarsi utilizzando la rete può essere utile solo se ci sono progetti concreti e condivisi alla base;

– che in forum e blog politici è molto più facile scontrarsi che incontrarsi;

– che le persone in quel contesto tendono a diventare ottuse e poco propense allo scambio civile di opinioni [prova a dire e un rosapugnaro che, nonostante la tua fiducia nella Rosa, quella cosa di D’Elia in Parlamento ti fa sinceramente accapponare la pelle; in due secondi ti becchi della comunista-beppegrillista-liberticida-e via a ruota libera con la prima cosa che gli passa per la testa].

– che non si votano i partiti dal 2,5%. No, mai.

– che io mi chiamo fuori. Non mi interessa avere un partito di riferimento. Sono di sinistra, questo sì, non penso voterò mai a destra [ma sai mai te…], ma per chi voto e se voto dipende esclusivamente dal contesto e dalle possibilità che mi si presentano di volta in volta.

Quindi non firmo l’appello de I Mille, anche perchè non ho ancora capito [e neanche loro forse] se la loro meta è fondare un partito, o far parte del Partito Democratico, o solo controllare, o non so…leggendo il blog noto che anche all’interno del gruppo ci sono pareri discordanti sul ruolo politico, e molte cose ancora da definire [per carità è giusto che sia così, non hanno neanche un mese di vita]; per ora apprezzo il fatto di uscire dal vortice del lamento passivo e cercare di farsi parte attiva di un cambiamento necessario, però io resto solo a guardare, e con un fondo di scetticismo per giunta.

Per chiudere con un’armonia leggera di fascino nordico e savoir faire femminile d’altri tempi: Una bionda, e l’altra invece pure.

3 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. ceci said, on luglio 1, 2007 at 5:27 pm

    Flavia Vento è stupida anche nel blog. Incredibile.

  2. bebo said, on luglio 1, 2007 at 6:58 pm

    Almeno è coerente!

  3. sarah said, on luglio 1, 2007 at 8:04 pm

    si però è proprio a livelli che uno non ci crede…comunque anche lei sta raccogliendo firme, che due palle ste firme. Domiziana Giordano io mi chiedo come uno possa trattenersi dal prenderla a sberle appena apre bocca, santo dio che rompicoglioni. oh, le ho dette tutte, come sto meglio!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: