S/H

Proprio come Andar per Boschi.

Posted in Senza categoria by sarah on giugno 24, 2007

Ho comprato la fotocamera digitale. Era [estremamente] ora. Ho preso una Nikon Coolpix L11, e son contenta, proprio totalmente soddisfatta, e mo’ vi dico perchè:

Sono partita dai seguenti desideri-necessità: o Nikon o Canon / budget massimo 150 euro, ma proprio che neanche mezzo centesimo in più [ -…ma se a soli 151 euro ti diamo una Nikon 50 Mpixel, zoom ottico 8X che pesa 10 grammi con l’antifurto sbarabaus e l’antitarme LCD incorporato??? – No. Tu, affabulatore, non mi avrai. – ] / Memoria SD, che altrimenti tutta la risolutezza marziale di prima mi si va a far benedire. Fine.

Ora, sulla base di queste premesse sono andata a cercare quanto di meglio potevo, e sono approdata alla Coolpix L11, che è una 6 Mpixel, con zoom 3X, schermo LCD 2.4 pollici, memoria SD e poi questo-quello-e-quell’altro. Ma soprattutto, visto che non sono un tecnico e mi tocca di affidarmi ai sistemi esperti, è Nikon. Che è un po’ come dire, sdraiati e stai tranquilla, che noi ‘ste cose le sappiamo fare [almeno spero]. Il prezzo migliore l’ho trovato da Media World: 139 euro [a cui vanno aggiunti i 9.90 della memoria da 1 giga]. Su Internet si trovava anche a qualcosa di meno, ma poi andavano aggiunte le spese di spedizione e l’attesa, che non è mai una bella cosa, quindi alla fine penso di aver fatto la scelta migliore.

Ho già smanettato un po’, ma questa volta ho fatto le cose per bene: ho letto il manuale d’uso e, dopo, ho provato tutte le funzioncine. Bene, bene, tutto molto bene, finalmente non dovrò più gestire disegni fotografti con la fotocamera da 1 Mpixel di un Nokia 6111, che a volte è una bella fatica. Però…nella vita c’è sempre un però…bisogna ammettere che per essere solo 1 Mpixel la fotocamerina del mio cellulare si comporta come si deve [tutte le immagini su Flickr sono, di base, fotografate con quella]. Nel senso che uno potrebbe giustamente pensare di prendere il telefono con la fotocamera da 2 Mpixel e avere dei risultati migliori. Ma non è mica detto sai. Può capitare di imbattersi in un cellulare Nokia della serie “Effetto-Muschio”, e allora le immagini da 2 Mpixel saranno circa così:

toys1.jpg

Eh, mica vai a pensare di far provare la fotocamera al rivenditore, che poveretto già si sta dando alla respirazione yoga per star dietro a una cinquantenne lunga e secca, andata lì a posta per sfogare i traumi di quella volta che il suo ex-marito si è preso la macchina per fare il weekend al mare con la sua amante ventenne figlia di uno dei suoi colleghi…insomma non ti pare il caso di infierire, poi metti che te somigli vagamente all’amante di lui là, si sa mai la gente come reagisce…Eh-oh. La morale della storia è che bisogna puntare sul baffone Carl Zeiss, perchè se l’ottica e la lente sono una schifezza c’hai poco da badare ai megapallini. [mica lo dico io, lo dicono gli esperti.].

Cose serie: la vedete la Sailor Venus nella foto? Ecco, da piccola avevo tutta la serie delle guerriere Sailor, solo che nell’attraversare pubertà-pre-adolescenza-adolescenza-post-adolescenza-a che punto sono adesso?- le altre guerriere si son perse, e mi è rimasta solo lei [e fortuna che Sailor Venus era la mia preferita]. Se sapete dove posso recuperarle ditemelo, ma davvero [ma proprio davvero-davvero]. Suvvia, stemperiamo l’atmosfera “Chi l’ha visto?”: Si accettano proposte di matrimonio con miniature Sailor al posto del solitario. E non sto scherzando affatto.

 

 

8 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. yle-di-pere [per intenderci] said, on giugno 24, 2007 at 10:17 pm

    io così ho la sailor mercury bucata. è bucata in testa. tipo buchini da denti di cane che non ricordo assolutamente come si son fatti [mai avuto un cane]

  2. bebo said, on giugno 25, 2007 at 6:28 am

    Brava kikka, però i produttori di compatte un po’ li mal sopporto.
    Ora ti sei presa un oggetto di fascia media tra le compatte, però al posto di darti un sensore da 6 milioni di pixel, ovvero risoluzione max da 2816 x 2112 che non te ne fai nulla (immaginiamo tu non debba da qui a brevere realizzare servizi d’alta moda da stampare su un A3 in carta di stocazzo), potrebbero darti un’ottica decente (costa uguale, le ricerche sui 6Mpx sono ammortizzate da anni e gli obiettivi esistono da qualche centinaio). Poi le caratteristiche focali dell’obiettivo sono pure buone per essere così piccolo (6,2-18,6 mm) però tenderai ad avere sempre l’immagine più sottoesposta anzichè bilanciata. Difatti hai la correzione della luminosità, esercitati ad usarla bene, così ti risparmi tutto l’editing su pc che porta via sempre tempo utile.

    Ma la cosa per cui davvero dovresti chiamare il signor Canon e fargli una parte a quattro è quella della batteria, nel 2007 bisogna volere quelle al litio, perchè con solo LCD senza il mirino ottico, arrivi a fine anno che hai l’orchite a forza di cambiare pile.

  3. bebo said, on giugno 25, 2007 at 6:36 am

    Ah non è una critica alla tua macchinina eh! Ma alla filosofia dei costruttori di apparecchi tecnologici (dai pc ai cellulari, dalla apple alla canon).

  4. sarah said, on giugno 25, 2007 at 12:25 pm

    per quanto riguarda l’esposizione, la NIKON ha una funzione che si chiama D-lighting che ti fa una copia dell’immagine con luminosità e contrasto “ottimali” [si, sappiamo che ottimali è un parolone, se davanti hai una superficie che riflette quella che loro intendono come luminosità ottimale è eccessiva, però tutto sommato aiuta, e comunque non ti cancella la foto originale, semplicemente te ne fa una copia]. E comunque l’esposizione si può regolare da un minimo di -2 a un massimo di +2. E anche l’editing su pc per quel che riguarda la luminosità non è poi una cosa così lunga, più che altro si impazzisce quando nella foto ci sono zone molto illuminate e zone molto in ombra, e tu vorresti un risultato omogeneo …ma vabbè. Le caratteristiche dell’obbiettivo sono buone, ed è per quello che ho voluto o una nikon o una canon, perchè io non so fare grandi valutazioni da quel punto di vista, quindi mi devo un po’ fidare. La roba della batteria è ASSOLUTAMENTISSIMAMENTE SACROSANTA. Maledette le pile.
    E comunque, a me la macchina fotografica serve per fotografare i disegni e poterli usare e manipolare, non ho assolutamente nessuna ambizione artistica legata alle tecniche fotografiche, non mi interessa avere un oggetto professionale o giù di lì, quindi io sono a posto. Poi considera che ero abituata alla fotocamera del cellulare!

    Yle: effettivamente ai giocattoli ogni tanto succedono cose difficili da spiegare. Secondo me ne “La freccia azzurra” c’era del vero…[invece che effettivamnte avevo scritto affettivamente…bamboline cucci cucci…]

  5. marghe said, on giugno 25, 2007 at 9:28 pm

    non so proprio cosa dire a riguardo della tua macchina perchè per me è tutto un mondo lontano, strano, fastidioso che non comprendo…ma in compenso ti posso comunicare che sailor venus era anche la mia preferita e che la bambolina ce l’ho anch’io…mhuahhua.

  6. marghe said, on giugno 26, 2007 at 11:07 am

    nel tatuaggio ci volevo la luna, un 21 e una qualche strana creatura proveniente da un mondo fantastico. poi vedi un po’ tu, che ti lascio spazio creativo!

  7. sarah said, on giugno 27, 2007 at 5:45 pm

    vabbene cara! secondo me c’è un po’ troppo movimento per un tatuaggio solo, comunque ti faccio un po’ di cose, poi vedi te!

  8. bebo said, on giugno 27, 2007 at 6:42 pm

    Mettiamoci tutti un impianto sottocutaneo a forma di falce e martello!


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: